Morso profondo: intervenire tempestivamente per risolvere il problema!

0 21 Aprile 2017

chiusura-avviso

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags:
0 20 Aprile 2017

Oggi affrontiamo un argomento che per molte donne risulta essere delicato: la menopausa.

Con questo termine indichiamo la fine delle mestruazioni, del periodo fertile e della stagione riproduttiva nella donna. La menopausa porta inevitabilmente con sé dei cambiamenti che coinvolgono sia la sfera fisica che quella psichica. Tali cambiamenti non sono repentini ma graduali e si manifestano in un arco di tempo piuttosto lungo; talvolta prima di poter affermare di essere in menopausa possono passare più di 5-7 anni! Durante questo alternarsi di cambiamenti fisici e psichici (con interruzione e ripresa del flusso mestruale fino alla totale scomparsa) è naturale andare alla ricerca di informazioni per affrontare nel migliore dei modi questo periodo.

A che età i primi sintomi?

L’epoca in cui la menopausa si presenta dipende da fattori individuali, familiari, genetici, razziali e nutrizionali; in genere si entra in menopausa all’età di 51 anni, in un range variabile dai 45 ai 55 anni.

È anche vero però che lievi disfunzioni endocrine iniziano a diminuire la fertilità già intorno ai 30-35 anni ed è proprio in questa fase della vita che po

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags:
0 13 Aprile 2017

Se la vostra protesi dentaria si è usurata o rotta è decisamente ora di correre ai ripari sia per ripristinare l’estetica del vostro sorriso, sia per evitare spiacevoli complicazioni o situazioni d’emergenza

L’abbiamo detto e ridetto: un bel sorriso non ha età.

Può accadere, dopo anni e anni di utilizzo, che la protesi si danneggi durante il processo masticatorio o durante le operazioni di pulizia quotidiana. Fratture, venature, scheggiature, denti staccati o persi; le problematiche possono essere le più diverse. Non importa quanti anni abbiate, la salute viene sempre prima di tutto perciò è importante che all’interno del vostro cavo orale ci sia una protesi di qualità.

Per una visita di controllo potete contattare lo studio della Dott.ssa Marina Iaquaniello al numero 06 963 00 63 e fissare un appuntamento.

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: ,
0 8 Aprile 2017

Esistono davvero cibi e bevande in grado di danneggiare i denti? Certamente e li troviamo nel nostro quotidiano accompagnati quasi sempre da abitudini alimentari sbagliate (come l’assunzione ripetuta di cibo, di prodotti confezionati, di bibite dolci, acide e gassate, il tutto “fuori pasto”) e da una scarsa igiene orale.

Avere un’alimentazione sana ed equilibrata non ha effetto solo sul tono muscolare e sulla salute fisica ma è importante adottarla soprattutto come forma di prevenzione; in questo caso dei nostri denti!

Quindi per prevenire carie o altre patologie e mantenere una buona salute orale, l’alimentazione rappresenta un fattore molto importante. Nel momento in cui s’introducono determinati alimenti in bocca, iniziano a verificarsi cambiamenti al suo interno. I batteri nella bocca, infatti, convertono zuccheri e carboidrati provenienti dai cibi in acidi, e tali acidi attaccano lo smalto dei denti, dando il via al processo di formazione delle carie.

Il nemico numero 1 è sicuramente il dolcissimo zucchero. Esistono fattori che contribuiscono a rendere dannosa l’azione degli zuccheri come per esempio il

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: , ,
0 20 Marzo 2017

Da tempo sogni un sorriso smagliante? Presso lo studio della Dott.ssa Marina Iaquaniello avete la possibilità di ottenere risultati ottimali in un’unica seduta grazie a Zoom! Whitespeed, sistema di sbiancamento professionale di nuova generazione targato Philips, che offre trattamenti personalizzati e sicuri per ciascun paziente.

Lo sbiancamento dentale è una procedura odontoiatrica che permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli più bianchi. A questo primo tipo di sbiancamento, cosiddetto “cosmetico”, si affiancano altri tipi di sbiancamenti utili per risolvere discromie dentali, anche severe, dovute a patologie sistemiche (per esempio la fluorosi, disordini ematici, etc) oppure agli esiti di terapie con alcuni tipi di antibiotici (ad esempio, le tetracicline). I prodotti che vengono utilizzati a tal fine contengono principalmente perossido di idrogeno e perossido di carbammide, impiegati in varie concentrazioni a seconda della tecnica che si intende utilizzare e delle esigenze del paziente.

Lo sbiancamento funziona grazie alla liberazione di ossigeno da parte del perossido di idrogeno o di carbammide nel momento in cui viene posto a contatto con i denti. Queste molecole di ossigeno vanno a disgregare le mole

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags:
0 13 Marzo 2017

La parodontite, forse più conosciuta come piorrea, è una patologia infiammatoria prevalentemente batterica che colpisce i tessuti di supporto del dente: l’osso, il legamento parodontale, il cemento e la gengiva.

Il cavo orale è normalmente popolato da batteri la cui funzione è quella di regolarne il pH.  I batteri svolgono un ruolo importante anche durante l’iniziale processo di digestione ma una scarsa igiene orale tende a trasformare i saprofiti (batteri buoni) in batteri patogeni, (cattivi), che facilitano l’insorgere della piorrea. Questa, se non adeguatamente trattata, può portare alla perdita dei denti, anche se in perfette condizioni, a causa del progressivo riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.

I batteri e le loro tossine provocano dapprima un’infiammazione delle gengive e successivamente la piorrea, scavando tasche parodontali sempre più profonde. Parallelamente a questo fenomeno i batteri penetrano nei tubuli dentinali demineralizzando l’osso di sostegno del dente.

Sfatiamo subito un falso mito: la piorrea non è contagiosa.

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: , ,
0 8 Marzo 2017

A cosa bisogna essere disposti per avere un sorriso perfetto e luminoso?

Per prima cosa bisogna praticare una corretta e minuziosa pulizia dei denti a casa.

Occorre imparare, fin dalla tenera età, che lavarsi i denti non è un’attività da svolgere in tutta fretta anzi; è fondamentale dedicare del tempo al nostro sorriso, anche cinque minuti, ed è altrettanto importante che nella nostra routine quotidiana entrino a far parte gli strumenti adatti: spazzolino, dentifricio, filo interdentale e collutorio.

Praticare una corretta igiene orale a casa ridurrà sicuramente il rischio di andare in contro a spiacevoli sorprese come la formazione eccessiva di tartaro, placca o di carie che a loro volta possono favorire la proliferazione di batteri e infezioni.

Per una pulizia più approfondita dell’intero cavo orale è necessario rivolgersi al proprio odontoiatra. La pulizia fai-da-te,infatti, può lasciare molti residui di cibo, sopratutto in quelle zone difficilmente raggiungibili con un normale spazzolino o il filo interdentale (ad esempio

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: ,
0 4 Marzo 2017

Quando serve davvero una protesi fissa?

L’obiettivo principale del mio studio odontoiatrico è quello di prendermi cura del vostro sorriso. Se i denti cominciano a dondolare, se avete subito un trauma o una malattia o avete finalmente deciso di donare nuova armonia al vostro viso, è il momento di mettersi in contatto con noi per pianificare un trattamento su misura che permetterà al vostro sorriso di tornare a risplendere come non mai.

La protesi fissa può rappresentare la soluzione ideale. Il termine “fissa” indica che non può essere rimossa dal paziente se non tramite intervento chirurgico, poiché cementata o avvitata ad elementi pilastro. Può essere realizzata con i denti naturali del paziente quando ancora in buono stato oppure tramite impianti dentali osteointegrati. La protesi fissa è detta di “ricostruzione” quando ha il compito di ricostruire la parte del dente asportato dal dentista durante le cure ed allo stesso tempo di proteggere la parte restante. È detta di “sostituzione”, invece, quando va a sostituire parte o tutti i denti mancanti che sono caduti naturalmente oppure sono stati estratti poiché ridotti in pessime condizioni e non più utilizzabili.

0 1 Marzo 2017

Il termine bruxismo deriva dal greco βρύκω che letteralmente significa “digrignare i denti” e ha maggiore probabilità di presentarsi qualora sia presente una malocclusione dentale.

Stiamo parlando dell’abitudine di stringere, serrare o digrignare i denti durante il sonno, anche inconsapevolmente, e soprattutto nei periodi di maggiore stress o tensione. In alcuni casi il bruxismo può manifestarsi anche durante il giorno rendendo il trattamento un po’più difficile.

È un’attività parafunzionale perché non rientra nella “funzione” propria della bocca, come altre abitudini che fanno parte della vita di tutti i giorni (ad esempio masticare gomme, mangiarsi le unghie, morsicarsi le labbra, morsicare penne o matite). Crea un notevole affaticamento della muscolatura masticatoria non concedendole tempo per rilassarsi dal momento che i muscoli vengono attivati continuamente, soprattutto durante la notte, quando dovrebbero riposare, e come qualsiasi altro muscolo del corpo, si affaticano e diventano dolenti. Questo affaticamento si può estendere anche ai muscoli del collo e delle spalle, dando origine a forme di mal di testa soprattutto

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: ,
0 25 Febbraio 2017

Alcuni disturbi fisici sono strettamente legati a problematiche odontoiatriche e necessitano anche di fisioterapia.

Negli ultimi articoli avete appreso come lo studio odontoiatrico della Dott.ssa Marina Iaquaniello opera in stretta correlazione con il mondo fisioterapico al fine di garantire una riabilitazione totale del paziente (recupero della funzione articolare/muscolare del sistema masticatorio e cervicale e correzione posturale).  In questa sede faremo luce unicamente sui vari disturbi (molto spesso trascurati o sottovalutati) associati alle problematiche odontoiatriche che necessitano di visita posturale e conseguente fisioterapia.

L’articolazione temporo mandibolare (ATM), infatti, mette in relazione mandibola e cranio a livello dell’osso temporale ed è una delle più importanti del nostro corpo perché ci permette di parlare, masticare, deglutire e compiere movimenti mimici. Inoltre, è correlata a molte dinamiche posturali, nonché alla prevenzione di molti disturbi tipici da non sottovalutare, quali:

  • emicranie
  • vertigini
  • acufeni

Posted in Notizie Blog by Marina Iaquaniello | Tags: , ,