La riabilitazione neuro occlusale secondo il Dott. Pedro Planas

0 12 dicembre 2016

Lo studio della Dott.ssa Marina Iaquaniello sposa la filosofia di odontoiatria olistica, in cui l’approccio con il paziente odontoiatrico è globale: le problematiche dentali vengono studiate in relazione al sistema uomo. I problemi di salute vengono quindi affrontati prendendo in esame non solo l’apparato odontostomatologico ma considerando l’individuo nella sua interezza fisica e psichica. Bisogna pertanto effettuare un’attenta analisi sulle eventuali correlazioni esistenti fra i denti e patologie di vario genere, all’apparenza non riconducibili a problematiche di carattere odontoiatrico.

L’alimentazione moderna non spinge a realizzare la funzione dovuta, anzi crea l’abitudine di masticare solo con un movimento di apertura e chiusura non stimolando, non essendoci funzione, né le ATM, non essendoci trazione, né il parodonto, non essendoci sfregamento occlusale. Secondo il Dott. Pedro Planas la riabilitazione neuro occlusale risponde a tre leggi:

  1. Legge della minima dimensione verticale: muovendo la mandibola verso destra e verso sinistra si registrano, in un piano verticale frontale e con riferimento all’ orizzontale, due angoli, uno destro e uno sinistro, che vengono definiti